Google Plus

Facebook

Twitter

Cerca

notifica Tag

Sara Mascitti > Posts tagged "notifica"

Il ruolo dell’agente di riscossione va impugnato entro 60 giorni

agente di riscossione

La Suprema Corte, con sentenza n.13584/17 ha confermato la legittima impugnazione del ruolo dell'Agente di Riscossione nel caso di vizio di notifica del titolo esecutivo e ha sottolineato che il diritto di difesa deve rispettare i termini generali di impugnazione. Agente di riscossione Con la sentenza a Sezioni Unite n.19704/15, la Suprema Corte aveva specificato che "il contribuente può impugnare la cartella di pagamento della quale – a causa dell’invalidità della relativa notifica - sia venuto a conoscenza solo attraverso un estratto di ruolo rilasciato su sua richiesta dal concessionario della riscossione”. Il contribuente, dunque, può accedere alla giurisdizione in via anticipata, al...

Continue reading

Notifica: cosa succede se il destinatario non viene trovato?

agente di riscossione

Notifica: cosa succede se il destinatario non è a casa o non vi abita più? Non in tutti i casi la mancata notifica di un atto implica un altro tentativo di consegna. Ci sono, infatti, situazioni in cui la legge considerata la notifica, seppur non perfezionata, andata a buon fine. Cosa succede, dunque, nel momento in cui l’ufficiale giudiziario cerca il destinatario presso la sua casa di abitazione/residenza o presso la dimora o il domicilio? Se il destinatario viene trovato la notifica si considera a tutti gli effetti eseguita.  Se il destinatario si rifiuta di riceverla o di firmare il registro, la notifica...

Continue reading

Notifica di un atto giudiziario: quali sono i rischi per chi la rifiuta?

agente di riscossione

Come e quando il destinatario può rifiutare l'atto? Quali sono le conseguenze? La notifica di un atto giudiziario ha la finalità di portare a conoscenza del cittadino-destinatario il suo contenuto. La legge prevede una serie di regole per il mittente e per il destinatario della notifica di un atto. Innanzitutto bisogna chiarire che non è possibile rifiutare la notifica di un atto giudiziario senza una valida ragione. La legge considera il rifiuto privo di valide motivazioni come accettazione (art. 138 c.p.c.). Al contrario l’accettazione di un atto nullo, elimina il “vizio” dell’atto. La legge attribuisce all'accettazione  un’efficacia sanante. Questo perché lo scopo della notifica,...

Continue reading