Google Plus

Facebook

Twitter

Cerca

News

Sara Mascitti > News (Page 34)

Negoziazione assistita obbligatoria? Leggere per credere

[caption id="attachment_237" align="alignnone" width="620"] negoziazione assistita obbligatoria[/caption]   Da lunedì 9 febbraio  2015 il passaggio alla negoziazione assistita obbligatoria dagli avvocati prima di rivolgersi al giudice per le liti sino a 50mila euro diventa obbligatoria. Per molte controversie fino a 50mila euro è stato introdotto il “filtro” della negoziazione assistita obbligatoria prima di intraprendere la controversia davanti al giudice. Il percorso di negoziazione è strutturato in chiave dichiaratamente deflattiva e riguarda le azioni relative alle controversie in materia di risarcimento del danno da circolazione di veicoli e natanti e chi intende proporre in giudizio una domanda di pagamento a qualsiasi titolo di somme fino...

Continue reading

Il “contratto di convivenza”, due cuori e una capanna

Contratto di convivenza: le coppie di fatto, anche omosessuali, avranno ora dunque una carta in più per tutelarsi. Pur essendo ormai una realtà sociale pacificamente affermata e riconosciuta anche nel nostro Paese, la famiglia di fatto ( c.d. convivenza more uxorio) non gode delle stesse tutele rispetto a quella fondata sul matrimonio, i legami instaurati tra conviventi rimangono vincolanti solo sul piano morale e affettivo, rimessi quindi alla spontanea osservanza reciproca, fino alla cessazione del rapporto. Il Contratto di convivenza si presenta come uno strumento in grado di regolare gli aspetti patrimoniali di chi vive more uxorio, infatti i contratti non entrano...

Continue reading

Danni da infiltrazioni? Se non paga il condominio, pagano i condomini

La responsabilità solidale condomìnio - condòmino per il fatto illecito ai danni del terzo. Se un condomino subisce dei danni nel proprio appartamento a causa di infiltrazioni provenienti da una parte comune dell’edificio (quindi condominiale) può agire contro il condominio, ma sono obbligati in solido anche tutti gli altri condomini che potranno essere tenuti a pagare la cifra relativa al risarcimento dei danni. Lo ha chiarito la Cassazione in una sentenza in cui si legge che “i condomini, essendo comproprietari delle parti comuni” (tra le quali, per esempio, il lastrico solare), ne assumono anche la custodia con il relativo obbligo di...

Continue reading

Immobile inoccupato? L’imposta rifiuti non è dovuta!

Per l’immobile rimasto inoccupato il tributo è non dovuto da chi paga già per la casa in cui risiede. La tassa rifiuti è dovuta da chiunque, a qualsiasi titolo, occupa locali, indipendentemente all’uso a cui sono adibiti. A non pagare la Tari sono le aree scoperte pertinenziali o accessorie non operative (ad esempio giardini condominiali, cortili, ecc) e le parti comuni dell’edificio non detenute o occupate in via esclusiva (tetti e lastrici solari, scale, aree destinate al parcheggio, ecc). Ma se l’immobile è inoccupato? La Commissione Tributaria Regionale di Roma ha stabilito che non va pagata la tassa sui rifiuti (attualmente Tari, ma in passato...

Continue reading

Lavoro: dimissioni per fatti concludenti? La parola alla Cassazione

E’ proprio di questi giorni la pronuncia della Corte di Cassazione che risolve la domanda. E’ quindi legittimo applicare una clausola del “regolamento aziendale” che prevede, a fronte di un’assenza ingiustificata protratta nel medio periodo, le dimissioni automatiche per “fatti concludenti”? La Cassazione ha negato questa possibilità, chiarendo che il rapporto di lavoro “può estinguersi esclusivamente per le cause a tal fine previste dalla legge e non è permesso alle parti introdurre altre cause di estinzione del rapporto, stante il carattere inderogabile della disciplina legislativa limitativa dei licenziamenti”. E’ dunque possibile, nel nostro ordinamento, che la cessazione del rapporto di...

Continue reading